Cosa facciamo » Lavoro » Nave Scuola Sud – Poste Italiane

Nave Scuola Sud – Poste Italiane

Poste Italiane SpA e Fondazione ASPHI hanno realizzato il Progetto Nave Scuola Sud  (da settembre a dicembre 2012) che ha previsto una iniziativa di sostegno comportamentale abbinata ad una di addestramento tecnico informatico a favore del personale non udente.

Le finalità sono state quelle di favorire la loro integrazione nei luoghi di lavoro e incidere sui livelli di performance, di inclusione sociale e professionale, aumentando le loro conoscenze sul mondo degli udenti e sulle relazioni che intercorrono tra sordi e udenti nel luogo di lavoro. Il progetto ha riguardato in tutto 76 persone sorde operanti in Puglia, Molise e Basilicata. L’intervento formativo, è stato strutturato in 3 giornate di formazione in presenza, per ciascuna edizione, durante le quali la docenza è stata realizzata da professionisti della Fondazione ASPHI Onlus, coadiuvati anche, per alcune ore della giornata, da un interprete LIS (Linguaggio Italiano dei Segni). In generale si è favorito sia lo sviluppo delle autonomie personali che la partecipazione al gruppo di studio, a sentirsi squadra unita da un obiettivo condivisibile.

Gli strumenti e le strategie utilizzate dai docenti sono stati:

  • continue esercitazioni individuali e di gruppo
  • osservazioni sulle dinamiche dei rapporti fra gli allievi e immediate azioni per facilitare la comunicazione fra tutto il gruppo
  • osservazioni sulle diverse modalità di comunicazione degli allievi (siano essi segnanti o no)
  • adattamento degli strumenti comunicativi; verifiche costanti volte sia a monitorare l’effettiva acquisizione dei contenuti che a promuovere la consapevolezza in ogni allievo, circa il proprio percorso di apprendimento.

I docenti hanno anche molto lavorato sulla interazione tra sordi segnanti e non segnanti, stimolando riflessioni e considerazioni sulle diversità di comunicazione, all’interno dello stesso gruppo dei sordi e favorendo la partecipazione alla lezione, attraverso esercitazioni interattive, volte a valorizzare ciascun allievo.

Per quanto riguarda la formazione comportamentale, molto interesse ha suscitato sempre la parte riguardante i concetti di “cultura sorda” e di “identità sorda”. Inoltre, i discorsi sui pregiudizi sul luogo di lavoro, sull’integrazione con i capi e con i colleghi, hanno spesso dato vita a un momento di confronto collettivo, con racconti delle proprie esperienze e proposte di miglioramento della propria situazione.

Nella parte informatica sono stati trattati i quattro moduli per il conseguimento della patente europea del computer (ECDL), versione Start (concetti di base della IT, uso del computer e gestione dei file, elaborazione testi, reti informatiche), utilizzando di materiale didattico realizzato da ASPHI, specificamente per persone sorde, con l’obiettivo di portarle ad un’autonomia nell’apprendimento.

I risultati hanno evidenziato forte motivazione e partecipazione degli iscritti, significativa interazione tra sordi segnanti e oralisti e tra docenti e studenti. Inoltre sono scaturite riflessioni e proposte sul proprio ruolo professionale, sui rapporti con capi e colleghi, nonché volontà di approfondire ed interessi circa l’utilizzo del computer e degli applicativi di base.

 

Il progetto Nave Scuola SUD  nato e sviluppatosi come prima sperimentazione su un territorio circoscritto, ha individuato di un modello di formazione da replicare eventualmente a livello nazionale.

Anno inizio: . Anno fine: . Stato: . Tipo iniziativa: . Argomento: . Tipo di disabilità: . Destinatari: .
  • Cerca nelle attività

  • Siti di progetto