Articoli » Soluzioni “Mobile based” accessibili in Azienda. A Milano tre sessioni del Workshop Accessibilità e Tecnologie Assistive

Soluzioni “Mobile based” accessibili in Azienda. A Milano tre sessioni del Workshop Accessibilità e Tecnologie Assistive

 Un momento del workshopIl 3 e il 17 Ottobre 2013, presso la sede milanese di Asphi, si sono tenute tre sessioni del Workshop Accessibilità e Tecnologie Assistive, azioni finali del progetto “Soluzioni Mobile based accessibili in Azienda”, realizzato nell’ambito dei “progetti innovativi su tecnologie assistive e accessibilità” del Piano Emergo 2012 della Provincia di Milano (http://www.provincia.milano.it/lavoro).

La prima sessione è stata dedicata allo sviluppo del mercato dell’ecosistema mobile come evoluzione tecnologica dell’hardware (smartphone, new tablet), con funzionalità standard disponibili per tutti (business application) e degli Enterprise Application Store. Significativi i dati sulla crescita del mercato mobile sia in termini di fatturato (dati tratti dall’Osservatorio Mobile Internet Content & Apps della School of Management del Politecnico di Milano: http://www.osservatori.net/mobile_content), sia di penetrazione delle tecnologie mobili nelle aziende italiane (dati Assinform http://www.assinform.it), scenario confermato dall’analisi di SIRMI (Mercato della Digital Tecnology: http://www.datamanager.it).

I partecipanti sono stati sensibilizzati sulla possibilità per le aziende di adottare e diffondere le tecnologie mobile per sviluppare business e sulla opportunità sociale ed economica di utilizzare le potenzialità di tali tecnologie per supportare l’integrazione socio lavorativa delle persone disabili in azienda. Successivamente è stata affrontata la definizione di disabilità, la classificazione delle persone con disabilità secondo l’OMS (Organizzazione Mondiale Sanità) e la dimensione del fenomeno disabilità in Italia e nel mondo (http://www.disabilitaincifre.it). Si è poi passati a descrivere le tecnologie assistive ed i principali strumenti hardware e software mobile disponibili. Sono stati affrontati i temi dell’Accessibilità, dell’Usabilità digitale, le normative, con esempi di utilizzo.

In questa prima fase ci si è focalizzati sulla necessità di realizzare azioni strutturate e interventi idonei a rendere efficace l’inserimento delle tecnologie mobile nel mondo del lavoro, con lo scopo di valorizzare e integrare le persone disabili con vantaggio sia del lavoratore che dell’impresa.

Un momento del Workshop Accessibilità e Tecnologie AssistiveNella seconda sessione l’attenzione è stata posta sulle opportunità economico sociali date alle persone disabili ed alle aziende dal Piano Emergo della Provincia di Milano. Sulle possibili applicazioni, significativa l’esperienza del progetto di ABI-Lab (Associazione Bancaria Italiana) con ASPHI sul Mobile Banking (http://www.asphi.it/ASPHInforma/N.44/p10_LaBanca.html), che ha confermato la validità generale del modello, applicabile non solo al settore del credito ma anche a tutte le realtà che si apprestano a progettare ed implementare servizi mobile based.

Sono stati infatti dimostrati, su dispositivi iOS, esempi di App utili e funzionali ad essere utilizzate sul lavoro dalle persone con disabilità. L’interesse specifico dei partecipanti si è manifestato sull’importanza di seguire le “linee guida” per una progettazione “inclusiva” di servizi mobile based accessibili ed usabili, a fronte del fatto che le potenzialità delle nuove tecnologie a supporto dell’inserimento ed della conservazione del posto di lavoro dei disabili sensoriali in azienda, non sono ancora pienamente conosciute da tutti, oppure sono note solo superficialmente.

Nell’ultima sessione, del 17 ottobre, dopo una breve introduzione sulle opportunità offerte dalla Provincia di Milano con il Progetto Emergo, sono stati illustrati i risultati della ricerca effettuata sulle aziende dall’Osservatorio “ICT Accessibilie e Disabilità” del Politecnico di Milano e della Fondazione ASPHI (http://www.osservatori.net/ICT_accessibile_e_disabilita) .

Successivamente è stato presentato un quadro aggiornato delle più innovative applicazioni di tecnologie assistive disponibili sui dispositivi digitali mobili e sono state illustrate le esperienze maturate nella rete dei Centri Ausili italiani. Si sono tenute poi dimostrazioni pratiche su dispositivi dotati di sistema Operativo Android e infine la tavola rotonda ha visto un vivace confronto finale.

I partecipanti hanno rappresentato in modo bilanciato sia le imprese che le associazioni e le libere professioni. Tutti i partecipanti hanno manifestato un giudizio positivo sull’utilizzo delle tecnologie assistive disponibili nel mondo dell’ecosistema mobile e sottolineato che le tecnologie assistive del mobile aiutano ed incentivano la partecipazione attiva per il raggiungimento degli obiettivi aziendali, favorendo la coesione sociale e migliorando la comunicazione fra tutte le risorse.

Dalle rilevazioni fatte in aula, mediante brevi questionari emergono interessi maggiori sui seguenti temi trattati:

  • app per disabilità utilizzabili in apprendimento

  • app specifiche nell’ambito domotico e comunicativo

  • app per utilizzo dispositivi mobili in ambito formativo

  • approfondimenti sugli ausili e sulle dimostrazioni pratiche

  • usabilità

  • integrazione con esperienze di diversità

  • come migliorare e rendere efficaci le postazioni di lavoro per colleghi con disabilità

Questo inserimento è stato pubblicato in Articoli.
  • clicca sul logo Sostieni per fare una donazione alla Fondazione Asphi

  • Newsletter

  • In evidenza